AAB » News

News


Ciclo di Incontri: “I Maestri dell’Architettura Italiana del XX e XXI Secolo”

Dopo le iniziative precedenti, dedicate alle archistar del XXI secolo (2018) e ai più importanti rappresentanti internazionali del Movimento Moderno (2019), nel 2020 presentiamo la produzione architettonica italiana, prendendo in esame l’opera di alcuni tra i più significativi rappresentanti del panorama nazionale tra XX e XXI secolo.

Giuseppe Terragni (1904-1943), architetto morto a soli 39 anni ma che ha lasciato alcuni edifici di fondamentale importanza per la storia dell’architettura della prima metà del secolo.

Giovanni Michelucci (1891-1990) che è vissuto quasi cent’anni e ha potuto attraversare il Novecento, facendosi portavoce delle diverse tendenze del secolo.

Luigi Moretti (1907-1973), figura ancora poco nota ma la cui architettura presenta una qualità eccezionale.

Francesco Venezia (1944-), uno degli architetti viventi più raffinati e colti, il “moderno antimoderno

 

Le date degli incontri

  • 18.11.2020   GIUSEPPE TERRAGNI – relatore Alessandro Brodini, Università di Firenze
  • 25.11.2020   GIOVANNI MICHELUCCI – relatore Alessandro Brodini, Università di Firenze
  • 2.12.2020     LUIGI MORETTI – relatore Alessandro Brodini, Università di Firenze
  • 9.12.2020   FRANCESCO VENEZIA -  relatrice Eleonora Caggiati, Università di Firenze

Il DPCM del 18 Ottobre 2020 sospende tutte le attività quali convegni, seminari e simili, pertanto il ciclo di incontri si svolgerà ONLINE, nei medesimi orari e date.

Per partecipare agli incontri online basta mandare una mail a info@aab.bs.it specificando se si è interessati a tutte o solo ad alcune delle conferenze.

L’AAB invierà una mail con il link cliccando sul quale alle ore 18 di ciascuna data della conferenza si potrà assistere alla relazione dal proprio computer e, soprattutto, vedere le immagini proiettate

 

—> Cliccare qui sotto per partecipare alla Conferenza di MERCOLEDI 18 NOVEMBRE <—

Partecipa alla Conferenza

Categoria: News


In occasione della Mostra “Rigenerazioni”, i sei critici – Ilaria Bignotti, Mauro Corradini, Giovanna Galli, Anna Lisa Ghirardi, Giampietro Guiotto, Fausto Lorenzi – si incontrano per un dibattito sul significato delle scelte espositive, coordinati da Massimo Tedeschi, presidente dell’AAB.

 

L’incontro si terrà Martedì 22 settembre 2020 alle ore 18:00 presso il Teatro Sociale, in Via Felice Cavallotti 20.

 

L’ingresso, a partire dalle 17.30, è libero e gratuito, ma i posti sono contingentati e, per rispetto delle norme anti-Covid è necessario iscriversi inviando una mail a info@aab.bs.it oppure telefonando allo 03045222 (tutti i giorni, domenica compresa, dalle 16 alle 18) per comunicare:

-        il proprio nome

-        il numero di telefono

-        il numero di persone che parteciperanno

Categoria: News


L’associazione artisti bresciani riapre da martedì 26 maggio con la mostra di silvana lunetta e a seguire con le opere della collezione aab.

 

L’AAB riapre. In realtà le attività, non si erano mai interrotte, si erano trasferite on line le seguitissime lezioni di Storia dell’Arte sul Rinascimento a cura della professoressa Mariavittoria Facchinelli e la mostra L’arte bresciana ai tempi del corona virus, grazie al sostegno della Fondazione ASM, che ha visto la partecipazione di numerosissimi artisti e appassionati.

 

Le iniziative nella sede di vicolo delle stelle, Brescia riprendono da dove si erano interrotte prima del lockdown con la mostra di Silvana Lunetta e la pienezza dell’indefinito, senza inaugurazioni, nel rispetto delle regole sul distanziamento con un percorso appositamente delimitatoL’esposizione sarà aperta da martedì 26 maggio a mercoledì 10 giugno 2020 (da martedì a domenica ore 16 – 19).

 

A seguire, da sabato 13 giugno e per tutto il mese, si potranno ammirare alcune opere della vasta collezione dell’AAB, una raccolta che si è andata formando nei decenni grazie alle donazioni degli artisti che hanno intrattenuto rapporti con l’Associazione Artisti Bresciani.

 

In attesa di varare iniziative che possano celebrare la fine della tragica esperienza che Brescia e il mondo intero stanno vivendo, AAB, per quando sarà possibile riprendere tutte le attività, si prepara a programmare i corsi della scuola d’arte, i cicli di incontri, i dibattiti, la presentazione di libri e ad implementare e migliorare – come abbiamo imparato in questi mesi – l’utilizzo dei social per segnare ancor più la presenza della Associazione Artisti Bresciani nella vita della nostra comunità.

 

Categoria: News


AAB con Fondazione ASM organizza una mostra collettiva sui social

 

L’ARTE BRESCIANA AL TEMPO DEL CORONAVIRUS AAB – CREA UNA MOSTRA COLLETTIVA SUI SOCIAL

 

Si intitola “L’arte bresciana ai tempi del coronavirus” l’iniziativa promossa dall’Associazione Artisti Bresciani che dalla prossima settimana darà vita attraverso i social che l’AAB normalmente utilizza (Facebook, Instagram e sito Web) a una galleria virtuale, a una mostra collettiva in divenire, per offrire uno squarcio artistico a chi frequenta i social, una visibilità al lavoro indefesso degli artisti bresciani, un segno della presenza di AAB nella vita bresciana pur in momenti così difficili e complicati.

L’iniziativa è resa possibile anche da un contributo di Fondazione Asm che AAB ha ottenuto nell’ambito del bando che finanzia iniziative e pratiche di comunità.

L’AAB in questi giorni ha scritto a tutti i propri soci artisti, agli allievi dei propri corsi d’arte, e si rivolge alla generalità degli artisti bresciani per chiedere che inoltrino alla segreteria dell’AAB (info@aab.bs.it) la fotografia di una loro opera recente indicando nome e cognome dell’autore, titolo, tecnica e dimensioni dell’opera.

Sarà cura della segreteria di AAB procedere alla pubblicazione scaglionata di queste opere sui social network.

 

“La cessazione di tutte le attività dell’AAB (mostre, corsi, conferenze) fin dall’inizio dell’epidemia di coronavirus è un atto doveroso – sottolinea il presidente Massimo Tedeschi – ma anche una decisione dolorosa per un’associazione che dal 1945 ha offerto ininterrottamente alla città iniziative e occasioni di cultura”.

 

In attesa di varare iniziative che possano celebrare la fine della tragica esperienza che Brescia sta vivendo, l’iniziativa “L’arte bresciana ai tempi del coronavirus” – conclude Tedeschi – “tiene viva una presenza di arte, creatività, bellezza attraverso i social network, pur in una fase difficile e dolorosa come quella attuale”.

 

Categoria: News


Quando sarà possibile verranno comunicate le nuove iniziative dell’AAB

Categoria: News


A seguito del DPCM all’AAB sono sospesi corsi e conferenze. Invece si possono visitare le mostre perché tale attività non crea assembramenti.

Categoria: News


L’Associazione Nazionale Donne Elettrici martedì 18 febbraio 2020 ore 17.30 promuove l’incontro presso l’AAB sul tema“Gesù amico delle donne” riscoperta delle figure femminili nei vangeli.

Intervengono:

  • Padre Fiorenzo Emilio Reati
  • Professoressa Elisabetta Selmi

Qui la locandina dell’evento

Locandina ANDE

Ingresso libero

Categoria: News


All’AAB, con l’autrice Costanza Lunardi dialoga Massimo Tedeschi, giornalista, presidente dell’AAB per la presentazione del libro edito da Liberedizioni

Bastava l’albero, edito da LiberEdizioni, riunisce una buona parte delle oltre trecento puntate degli “Incontri nel verde”, la seguitissima rubrica domenicale che Costanza Lunardi tiene sulle pagine bresciane del Corriere della Sera.

Questi brevi testi racchiudono un caleidoscopio vegetale alimentato da scienza, passione, viaggi, simpatie e antipatie personali, buone letture e ottime frequentazioni dell’autrice con chi ha dedicato alla natura importanti pezzi della propria vita.

Il titolo del libro – che è corredato da alcuni pastelli di Franco Piavoli - si riferisce a una frase di padre Alex Zanotelli, pronunciata celebrando la messa all’ombra di un grande ippocastano nell’eremo di Betania: “Non serviva costruire chiese – ha detto il padre comboniano – bastavano gli alberi”.

Il libro insegna a guardare con occhi nuovi i tesori vegetali da cui siamo circondati, a sintonizzarci con loro, a coglierne i suoni, i profumi, i colori. E la sommessa bellezza.

 

Costanza Lunardi, giornalista e scrittrice, vive nell’entroterra morenico del lago di Garda. Ha insegnato Lettere al liceo. Da sempre ambientalista impegnata, collabora con le riviste AB – Atlante Bresciano, Gardenia, Luoghi dell’Infinito e firma la rubrica “Incontri nel verde” sulle pagine bresciane del Corriere della Sera. È autrice dei testi del libro “Il falco e la rosa” (Grafo, 2005), vincitore del premio speciale della giuria nell’edizione 2005 del Premio Grinzane Giardini botanici Handbury, del volume “La verità dei luoghi” (Pontegobbo, 2011), raccolta di incontri con i maggiori scrittori e poeti contemporanei nella relazione con il paesaggio, e dei testi del libro “La pietra e l’acqua” (Grafo 2018) sulla Riserva Naturale di Manerba.

 

Categoria: News


All’AAB  la mostra “Le opere d’arte della Fondazione Casa di Dio” rimane aperta dal martedì alla domenica, dalle 16.00 alle 19.30 (chiuso i giorni di Natale e del 1° gennaio; martedì 31 dicembre chiusura alle 18.00).

Categoria: News


In occasione della mostra “Le Opere d’Arte della Fondazione Casa di Dio” sono in programma all’AAB tre importanti eventi.

 

martedì 10 dicembre ore 18

Conferenza: La Liberalità ieri e oggi. Valori e opportunità”

Relatori: Irene Marchina (presidente Fondazione Casa di Dio), Sergio Onger (presidente Ateneo) Felice Scalvini (presidente Fondazione ASM) Michele De Tavonatti (presidente Ordine Commercialisti); coordina Massimo Tedeschi (presidente AAB)

In una stagione in cui la munificenza privata nei confronti di enti che si occupano di bisogni, fragilità e marginalità conosce nuove sfide, il fatto di proporre immagini che parlano di benefattori del passato rappresenta un’occasione per ricordare le radici della generosità bresciana, le sue molteplici manifestazioni, le sue lezioni per l’oggi.

 

giovedì 12 dicembre ore 18

Conferenza:Opere d’Arte della Fondazione Casa di Dio”

Relatori: Elisa Bassini, Luigi Capretti, Francesco De Leonardis

L’AAB ha iniziato tre anni fa un percorso di studi e di mostre dedicato a L’Ottocento e il Novecento nelle collezioni istituzionali bresciane. Fondazione Casa di Dio è impegnata da tempo – grazie al contributo di numerosi sponsor – nel restauro, nello studio, nella valorizzazione del vasto patrimonio artistico di proprietà. L’incontro fra questi due percorsi è risultato naturale, significativo, appassionante.

 

sabato 14 dicembre ore 18

Concerto: “P.Chimeri, maestro di canto delle orfanelle”

Interpreti: Ensemble vocale femminile Sifnos diretto da Gloria Busi; Caterina Goglione, pianoforte; Gisella Liberini, soprano; Giuseppe Laffranchini, violoncello; introduce Mariella Sala, musicologa.

 Il programma prevede musiche di Paolo Chimeri, G. Facchinetti, E. Elgar, F. Kreisler.

Categoria: News