AAB » La scuola

La scuola


Argomento del corso tenuto dalla professoressa M.Vittoria Facchinelli è “Il Rinascimento. La bellezza è ossigeno per l’anima”

All’AAB sono aperte le iscrizioni per il corso di STORIA DELL’ARTE 2020 che si articola in 10 lezioni il lunedì dalle ore 18 alle 19.30, con inizio il 27 gennaio 2020 e termine il 30 marzo 2020. Le informazioni e le pre – iscrizioni si ricevono entro il 21 dicembre 2019 dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 presso la segreteria dell’AAB oppure inviando le schede allegate per e-mail a: info@aab.bs.it

Docente: professoressa MARIAVITTORIA FACCHINELLI

Frequenza: lunedì dalle 18 alle 19.30

Inizio: lunedì 27 gennaio 2020

Termine: lunedì 30 marzo 2020

 

Quota di iscrizione

Quota associativa*: € 50 (quota associativa socio sostenitore € 200) pagamento all’iscrizione

Costo corso: € 70

 

Programma

Negli ultimi tempi è tornato di grande attualità il termine umanesimo utilizzato come chiave di lettura della realtà che ci circonda e, soprattutto, come memoria delle radici comuni europee.

Negli incontri proposti si parlerà della rivoluzione iniziata a Firenze nel XV secolo e diffusa in tutta Europa in quello successivo grazie a straordinarie figure di artisti quali Donatello, Leonardo, Michelangelo, per citarne solo alcuni, e della loro capacità di trasformare definitivamente la nostra visione del mondo.

  • 27/1/2020  L’invenzione del Rinascimento: Brunelleschi, Donatello, Masaccio e gli altri
  • 3/2/2020   L’affermazione del nuovo linguaggio.
  • 10/2/2020 Le corti italiane del Rinascimento
  • 17/2/2020 “Ars nova dei fiamminghi e nuova maniera moderna”
  • 24/2/2020 Spazio fiammingo e spazio rinascimentale -
  • 2/3/2020   Leonardo
  • 9/3/2020   Il Cinquecento. Il secolo della Controriforma. Michelangelo I parte
  • 16/3/2020 Michelangelo II parte.
  • 23/3/2020 Raffaello
  • 30/3/2020 Manierismo

NB.:

- *La quota di iscrizione si paga una volta sola anche se si frequentano più corsi, oppure, ad esempio, se si partecipa alla mostra Ricognizione, o si chiede l’inserzione sull’Annuario AAB.

- Gli allievi che si iscrivono ai corsi con il pagamento della quota associativa diventano soci dell’AAB – Associazione Artisti Bresciani.

- Per giovani fino a 26 anni si applica la riduzione del 50% del costo del corso e della quota associativa.

- il pagamento si può effettuare direttamente presso la sede AAB oppure con bonifico bancario(IBAN: IT47K0311111238000000040990) specificando nella causale “Corso di Storia dell’Arte”.

 

ALLEGATI

Cliccando sui link si avrà accesso a:

Modulo di Iscrizione al Corso di Storia dell’Arte

Domanda di Associazione all’AAB

Categoria: La scuola


Il dibattito è organizzato in occasione della presentazione del libro di Paolo Sorbi “Poveri e capitale. La povertà nella politica” di Mario Sorbi (edizioni Scholè).

Si confrontano con Paolo Sorbi,  Paolo Corsini, storico, già parlamentare e sindaco di Brescia e Ilario Bertoletti, direttore editoriale di Morcelliana – Scholé. Coordina il dibattito Claudio Bragaglio. Introduce l’incontro Dino Santina, direttore dell’AAB.

 

Il libro

Dall’antico grido di libertà del gladiatore e schiavo ribelle Spartaco alle nuove lotte nelle fabbriche moderne: secoli di storia della povertà. Di quei poveri che si auto-organizzano per liberarsi dallo sfruttamento, per il potere dei poveri, dei proletari, fino a uccidere e uccidersi tra loro, come testimonia la storia. I conflitti dei poveri sono descritti attraverso le storie di insurrezioni medioevali, rivolte, manifestazioni, proteste, di atti di pace e dialogo ed episodi come le guerre dei contadini durante la Riforma protestante tra fine Quattrocento e Cinquecento, le dinamiche dei rivoluzionari del 1789 a Parigi, dei proletari nella Russia del 1917. Non una sola storia, ma differenti interpretazioni. In “Poveri e capitale. La povertà nella politica” l’analisi viene condotta alla luce delle scienze umane: vengono descritti i complessi meccanismi della psicologia politica e dei raccordi con la sociologia nei processi di urbanizzazione e secolarizzazione, con la genesi antropologica del “capro espiatorio”.

 

L’autore

Paolo Sorbi, sociologo laureatosi a Trento alla fine del’68, è stato tra i protagonisti del movimento di lotta antiautoritario degli studenti di Sociologia. Professore straordinario di Sociologia, per quasi quindici anni, all’Università Europea di Roma, dirige il CRIPPEG (Centro di Ricerche di psicologia politica e geopolitica) di quell’Università con una sede anche a Gerusalemme. Tra i suoi testi: Emergenza antropologica. Per una nuova alleanza tra credenti e non redenti (con P. Barcellona, M. Tronti e G. Vacca, Guerini, 2012). Collabora con «Avvenire» e «Vita e Pensiero» sui temi della globalizzazione e dell’ebraismo contemporaneo.

 

Categoria: La scuola


Fausto Lorenzi presenta all’AAB il libro a quattro mani di Attilio Forgioli e Lionella Parolari

PAESAGGI CHE SI PENSANO IN NOI di Attilio Forgioli e Lionella Parolari

Il mondo concentrato in un mucchietto residuo di colori e il mondo frantumato e riannodato in una mappa di graffiti, sagome e frammenti iconici. È il taccuino a quattro mani di due artisti, in una singolare partitura a contrappunto di note di ardore smorzato, quasi reticente, di Attilio Forgioli, in contrasto con il crescendo dai bassi in bianconero agli squilli esuberanti di Lionella Parolari. Il mondo si offre alla percezione del fanciullo come una immensa dilatazione del suo corpo, come se lo potesse abbracciare; all’adulto invece come misurazione della distanza incolmabile. Lei, Parolari, sembra inseguire la sorpresa innocente, rivelatrice, che è dell’infanzia e dei suoi giochi, attraverso una ideografia che le permetta di rinominare visivamente tutto l’universo come se riverberasse da lei; lui, Forgioli, sta sul limitare della rapina del tempo, nel continuo andirivieni tra l’essere e il non essere: guarda il paesaggio e scava nella memoria, sotto l’assedio del nulla, dove quel che resta delle cose, in struggenti epifanie, viene a coincidere con quel che resta del giorno, da vivere. Ma entrambi, da opposti versanti, da diverse storie, sensibilità e culture, sanno che i luoghi che sondano appartengono interamente al fare del disegno e della pittura, al suo crescere in equilibrio tra le forme della mente, del sentire, e quelle della realtà.

(dalla introduzione di Fausto Lorenzi)

Categoria: Incontri all'AAB


Giovedì 21 novembre ore 18 all’AAB viene presentato  il libro alla presenza dell’autore che dialoga con Antonio Foglio

Si intitola “La maledizione del numero 55” ed è edito da La nave di Teseo – la casa editrice fondata e diretta da Elisabetta Sgarbi – il nuovo romanzo di Massimo Tedeschi, giornalista bresciano, già inviato di Bresciaoggi e caporedattore del Corriere della Sera, oggi editorialista del dorso bresciano del quotidiano diretto da Luciano Fontana.

Protagonista è ancora una volta il commissario Italo Sartori, il personaggio creato da Tedeschi che indaga su delitti e misteri del lago di Garda negli anni Trenta del Novecento. La nuova inchiesta del commissario di Salò ruota attorno all’edizione della Mille Miglia del 1938 e alla profezia di sventure pronunciata da una veggente sulle sorti di un equipaggio francese. Incidenti inspiegabili, intrighi e morti cruente formano il groviglio su cui il commissario Sartori deve far luce mentre il suo cuore è angustiato dalle distanze che proprio la Mille Miglia sta scavando fra lui e l’amante, l’avvenente vedova Anna Arquati.

Fra bolidi e corse, alcove e grandi alberghi, folle eccitate dalla velocità e sedute spiritiche si dipana la nuova inchiesta, con ripetuti colpi di scena e un finale a sorpresa.

 

La frase (collocata dall’editore sul risvolto di copertina). “Massimo Tedeschi costruisce un’indagine perfetta per un investigatore fuori dagli schemi, un personaggio indimenticabile che arricchisce il giallo italiano di un nuovo protagonista”.

I precedenti. “La maledizione del numero 55” è il quarto episodio della “saga” del commissario Sartori. In precedenza sono stati pubblicati “Carta rossa” (2016) in cui entrava in scena Gabriele D’Annunzio; “L’ultimo record” (2017) legato all’ambiente del Reparto alta velocità di Desenzano e ai suoi idrovolanti da corsa; “Villa romana con delitto” ambientato fra gli scavi archeologici delle grotte di Catullo a Sirmione.

L’autore. Massimo Tedeschi, bresciano residente a due passi dal lago di Garda, giornalista professionista, come caporedattore del “Corriere della Sera” ha fondato e diretto il dorso bresciano del quotidiano di via Solferino. Ha collaborato con diverse testate nazionali e locali, è autore di libri di storia politica, economica, sociale e culturale. È socio dell’Ateneo di Salò e dell’Ateneo di Scienze Lettere e Arti di Brescia. È presidente dell’Associazione Artisti Bresciani.

L’ingresso è libero

Categoria: Incontri all'AAB


All’AAB si presentano alle ore 18 il libro “Cemetery Safari” di Claudia Vannucci (martedì 19) e il libro per bambini “Coriandoli di Luna” (mercoledì 20 novembre 2019)

 

Presentazione del libro “Cemetery Safari” di Claudia Vannuccimartedì 19 novembre 2019 alle ore 18 

Dialoga con l’autrice: Massimo Tedeschi, presidente dell’AAB

Claudia Vannucci è una travel blogger che nel suo blog “Viaggi Verde Acido” dedica una speciale sezione alle visite ai cimiteri di tutto il mondo. A guidarla non è il gusto horror, gotico o del macabro, ma una curiosità di scoperta che si inserisce in un filone rigoglioso: “Il turismo funebre – scrive l’autrice nell’introduzione – è una realtà esistente da molti anni, anzi da secoli ormai. Basta pensare al cimitero del Père-Lachaise a Parigi, meta di pellegrinaggio fin dall’800, quando i primi turisti visitavano le tombe di celebrità come Chopin e Rossini”.

I resoconti delle visite ad alcuni cimiteri in America, Europa, Africa e Asia, ampliati e adattati a un’edizione cartacea, formano ora il volume “Cemetery Safari”. A partire dal cimitero di Lewiston nell’Illinois, che ispirò a Edgar Lee Masters “L’antologia di Spoon River”, Claudia Vannucci racconta nel volume 40 cimiteri.

“In America e Nord Europa – scrive l’autrice -  il potenziale turistico dei cimiteri storici è ampiamente riconosciuto e valorizzato, come nel caso di Edimburgo, dove proliferano i tour guidati nel celebre Greyfriars Kirkyard. A volte diventano luoghi di condivisione e diffusione della cultura: a Philadelphia per esempio all’interno del Laurel Hill Cemetery si tengono regolarmente letture collettive e presentazioni di libri. Altre volte i cimiteri urbani sono vissuti dagli abitanti come parchi pubblici dove passeggiare e godere del contatto con la natura. I due grandi cimiteri di Oslo sono i luoghi più popolari dove andare a fare jogging in città e a nessun norvegese sembra strano tenersi in forma tra le lapidi.

Ingresso libero

 

 

Presentazione del libro “Coriandoli di Luna. Fiabe, novelle e altre storie. Letteratura per bambini” (Luna Nera Editore) di R.Borgianni e C.Valendino – mercoledì 20 novembre 2019 ore 18

Intervengono:

- Roberta Borgianni (coautrice del libro) e Anna Bruna Gigliotti

- Antonella Giapponesi Tarenghi (artista che ha realizzato le illustrazioni, socia dell’AAB)

L’evento, promosso dall’Associazione culturale Luna Nera, ha una finalità culturale e benefica allo steso tempo; infatti tutto il ricavato della vendita del libro viene devoluto alla Fondazione Meyer. L’ospedale pediatrico Meyer di Firenze è una delle più antiche istituzioni dedicate all’infanzia. Le sue finalità istituzionali sono il ricovero, la cura e il benessere dei bambini, nonché la ricerca scientifica.

Il libro Coriandoli di Luna offre ai piccoli lettori una narrazione che è stilizzazione in forme corte, semplici, miste (che connettono, cioè, testo e immagine) secondo procedure di enunciazione che mimano l’oralità e una scrittura in assoluta libertà che si sottrae alle attese del realismo e della verosomiglianza.

In queste pagine troviamo Kira, la lupetta senza paura, che incontra l’albatros che la porterà al mare; alcune fiabe affrontano  temi di attualità come il  rapporto sbagliato con il cibo, il bullismo scolastico, la mobilità sul lavoro, in altre personaggi come lo gnomo Caspar o la piccola Elinor, i bambini salvano i sogni e portano la luce delle stelle agli uomini.

L’ingresso è libero


Prende avvio anche per il 2019 – 2020 il corso di acquerello tenuto dal maestro Giuseppe Gallizioli nel salone corsi dell’AAB in vicolo delle stele, 4 a Brescia

 

PITTURA AD ACQUERELLO 

Docente: professor GIUSEPPE GALLIZIOLI

Frequenza: mercoledì dalle 16 alle 18

Durata: 20 lezioni, per un totale di 40 ore (le lezioni sono sospese dall’11 dicembre 2019 compreso; si riprende l’8 gennaio 2020)

Inizio: mercoledì 6 novembre 2019

Termine: mercoledì 15 aprile 2020

 

Quota di iscrizione

Quota associativa: € 50 (quota associativa socio sostenitore € 200) pagamento all’iscrizione

Costo corso:  € 170 (pagamento in unica soluzione)

 

Programma

Il corso, suddiviso in quattro fasi, prevede un periodo iniziale (dedicato principalmente ai nuovi allievi) durante il quale verranno date nozioni tecniche sul colore, i supporti utilizzati ed il materiale necessario per dipingere. In questa fase verranno sperimentate le differenti modalità di stesura del colore e saranno rappresentati per lo più elementi naturali e paesaggi.

Nella seconda fase viene affrontata la tecnica pittorica dell’acquerello attraverso la copia di opere d’autori quali, a titolo d’esempio, i Romantici tedeschi, gli inglesi di fine Ottocento, gli Impressionisti francesi ecc., sviluppando in tal modo la capacità rappresentativa sia attraverso la copia di oggetti che di atmosfere paesaggistiche.

La fase successiva prevede l’importante passaggio dalla copia delle opere all’interpretazione delle stesse utilizzando non solamente i riferimenti forniti dal maestro, ma anche immagini a scelta dell’allievo.

Durante la quarta fase verranno, invece, studiate e affrontate le diverse tecniche utilizzate per l’acquerello che varieranno a seconda dell’effetto finale che si vorrà ottenere.

A conclusione del corso è prevista una lezione en plein air nell’atelier del maestro e la partecipazione alla mostra PROPOSTE DEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA D’ARTE nel salone dell’AAB.

 

Il corso è aperto a tutti, anche ai principianti. Trovate qui il modulo di iscrizione.

iscrizione-corso-acquerello

 

 

Categoria: La scuola


L’AAB tradizionalmente, fin dai tempi della sua fondazione, gestisce una prestigiosa scuola molto apprezzata e frequentata per la sua serietà, in cui hanno insegnato, e insegnano, autorevoli rappresentanti dell’arte bresciana e si sono formate numerose generazioni di artisti locali. L’attività didattica della stagione 2019/2020 riconferma, per il successo ottenuto negli anni precedenti, i corsi serali di pittura, disegno e figura e i corsi pomeridiani di acquerello e di scultura.

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

- segreteria dell’AAB in vicolo delle stelle, 4 Brescia dal martedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 – inviare una mail a info@aab.bs.itsul sito www.aab.bs.it nella homepage/la scuola

 

PITTURA E GRAFICA

 

Docente: professor ENRICO SCHINETTI

Frequenza: martedì e giovedì dalle 20 alle 22

Inizio: martedì 1 ottobre 2019

Termine: giovedì 28 maggio 2020

[Le lezioni sono sospese dal 25 dicembre 2019 compreso; si riprende il 7 gennaio 2020]

 

Quota di iscrizione:

quota associativa € 50 (quota associativa socio sostenitore € 200), pagamento all’iscrizione.

Costo corso per 2 sere settimanali € 420, è possibile pagare in unica soluzione o in due rate di € 210 ciascuna.

Costo corso per 1 sera settimanale € 210, è  possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 105  ciascuna.

 

Programma

 

-       Disegno: osservazione delle forme, analisi dell’oggetto, chiaroscuro, composizione,

-       copia dal vero con modelli,

-       Esercizi di cromatologia: studio di colore, studio dei materiali, analisi dell’oggetto;

-       I anno: composizioni di natura morta / II anno: paesaggio / III anno: figura dipinta e

-       ritratto.

 

Durante il periodo del corso verrà proposto dal maestro un tema da sviluppare in vista della partecipazione alla mostra di fine anno PROPOSTE DEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA D’ARTE nel salone dell’AAB.

 

Il corso è aperto a tutti, anche ai principianti.

 

 

DISEGNO, FIGURA E PITTURA

 

Docente: professor ENRICO SCHINETTI

Frequenza: mercoledì dalle 20 alle 22

Inizio: mercoledì 2 ottobre 2019

Termine: mercoledì 27 maggio 2020

[Le lezioni sono sospese dal 24 dicembre 2019 compreso; si riprende l’8 gennaio 2020]

 

Quota di iscrizione:

 

quota associativa  € 50 (quota associativa socio sostenitore  € 200) pagamento all’iscrizione.

Costo corso € 340, è possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 170 ciascuna.

Programma

 

-       Basi e teoria del disegno;

-       Studio di forme decorative, nature morte e soggetti vari con uso di tecniche diverse

-       (carboncino, matita, acquarello, colore);

-       Studio della figura umana con copia dal vero con modelli.

 

Il corso è aperto a tutti, anche ai principianti.

 

 

PITTURA AD ACQUERELLO

Docente: professor GIUSEPPE GALLIZIOLI

Frequenza: mercoledì dalle 16 alle 18

Durata: 20 lezioni, per un totale di 40 ore [le lezioni sono sospese dall’11dicembre 2019 compreso;  si riprende l’8 gennaio 2020)

Inizio : mercoledì 6 novembre 2019

Termine: mercoledì 15 aprile 2020

 

Quota iscrizione:

 

quota associativa € 50 (quota associativa socio sostenitore  € 200) pagamento all’iscrizione.

Costo corso € 170 pagamento in unica soluzione.

Il corso, suddiviso in quattro fasi, prevede un periodo iniziale (dedicato principalmente ai nuovi allievi) durante il quale verranno date nozioni tecniche sul colore, i supporti utilizzati ed il materiale necessario per dipingere. In questa fase verranno sperimentate le differenti modalità di stesura del colore e saranno rappresentati per lo più elementi naturali e paesaggi.

Nella seconda fase viene affrontata la tecnica pittorica dell’acquerello attraverso la copia di opere d’autori quali, a titolo d’esempio, i Romantici tedeschi, gli inglesi di fine Ottocento, gli Impressionisti francesi ecc., sviluppando in tal modo la capacità rappresentativa sia attraverso la copia di oggetti che di atmosfere paesaggistiche.

La fase successiva prevede l’importante passaggio dalla copia delle opere all’interpretazione delle stesse utilizzando non solamente i riferimenti forniti dal maestro, ma anche immagini a scelta dell’allievo.

Durante la quarta fase verranno, invece, studiate e affrontate le diverse tecniche utilizzate per l’acquerello che varieranno a seconda dell’effetto finale che si vorrà ottenere.

A conclusione del corso è prevista una lezione en plein air nell’atelier del maestro e la partecipazione alla mostra PROPOSTE DEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA D’ARTE nel salone dell’AAB.

 

Il corso è aperto a tutti, anche ai principianti.

 

 

SCULTURA

 

Docente: professor PIETRO MACCIONI

Frequenza: martedì dalle 17,30 alle 19,30

Durata: 26 lezioni, suddivise in due moduli:

I modulo: 13 lezioni dall’1 ottobre 2019 al 21 gennaio 2020 [le lezioni sono sospese dal 17 dicembre 2019 compreso; si riprende il 14 gennaio 2020]

II modulo: 13 lezioni dal 4 febbraio al 28 aprile 2020

Inizio: martedì 1 ottobre 2019

Termine: martedì 28 aprile 2020

 

Quota di iscrizione:

 

quota associativa  € 50 (quota associativa socio sostenitore  € 200)       pagamento all’iscrizione

costo corso (due moduli)  € 300, è  possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 150 ciascuna. Costo di un modulo € 150 pagamento in unica soluzione

 

Il corso è aperto a tutti, anche ai principianti. L’obiettivo è conoscere e sperimentare il modellato e la scultura della figura umana. Tema del corso: “Anatomia umana e Anatomia dell’opera”.

Il corso è suddiviso in due moduli:

 

-       I modulo: le lezioni affrontano il tema del corso partendo dalla copia dal vero di modelli in gesso per poi passare alle tecniche per progettare e costruire una figura umana dal vero con l’argilla: la costruzione del telaio, la postura, l’anatomia, le proporzioni, i modi di svuotare ed essiccare la terra per fare la terracotta;

-       II modulo: le lezioni affrontano il tema del corso, con una particolare attenzione alla creazione di un lavoro personale finito, dalla terra a alla terracotta con le patine, le finiture e i colori della scultura.

 

Le lezioni si servono di modelli dal vero, di gessi classici e di immagini tratte dalla storia dell’arte, con particolare riferimento ai protagonisti della scultura.

 

NB.:

- La quota di iscrizione si paga una volta sola anche se si frequentano più corsi, oppure, ad esempio, se si                   partecipa alla mostra Ricognizione, o si chiede l’inserzione sull’Annuario AAB.

- Gli allievi che si iscrivono ai corsi con il pagamento della quota associativa diventano soci dell’AAB – Associazione Artisti Bresciani

- Per giovani fino a 26 anni si applica la riduzione del 50% del costo del corso e della quota associativa

- Per i nuovi iscritti è possibile frequentare gratuitamente 1 o  2 lezioni, per consentire di conoscere meglio lo svolgimento e l’impostazione dei corsi

- il pagamento si può effettuare direttamente presso la sede AAB oppure con bonifico bancario

IBAN: IT47K0311111238000000040990

 

Riepilogo corsi AAB

PITTURA E GRAFICA

quota associativa                                              (quota associativa socio sostenitore  € 200)

50

pagamento all’iscrizione
costo corso per 2 sere settimanali

420

E’ possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 210 cad.
costo corso per 1 sera settimanale

210

E’ possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 105  cad.

ORNATO, FIGURA E PITTURA

quota associativa                                              (quota associativa socio sostenitore  € 200)

50

pagamento all’iscrizione
costo corso

340

E’ possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 170 cad.

PITTURA AD ACQUERELLO

quota associativa                                              (quota associativa socio sostenitore  € 200)

50

pagamento all’iscrizione
costo corso

170

pagamento in unica soluzione

SCULTURA

quota associativa                                              (quota associativa socio sostenitore  € 200)

50

pagamento all’iscrizione
costo corso (due moduli)

300

E’ possibile pagare in unica soluzione o in due rate di  € 150 cad.
costo di un modulo

150

pagamento in unica soluzione

 

 

Modulo di Iscrizione :

Cliccare sul link di seguito per scaricare il modulo di iscrizione

modulo-discrizione

 

 

 

Alcune foto degli studenti durante i corsi

 

lascuola1oklascuola3okimg_5745img_5748img_5744img_4284img_4282img_4286img_5746img_5747

Categoria: La scuola