Patrizia Conti


Biografia

Patrizia Conti nasce ad Asola (Mn) e si diploma presso l’Istituto Statale d’Arte di Guidizzolo (Mn). Terminati gli studi inizia a dipingere e a fare mostre, oltre che insegnare a bambini e adulti.

Collabora con case editrici, curando la veste grafica di collane di narrativa e poesia.

Ha all’attivo una serie di esposizioni personali e collettive, in Italia e in Europa. Nel corso della sua carriera artistica ha ricevuto vari premi e riconoscimenti in mostre e concorsi.

Critiche

L’opera di Patrizia Conti si fa vasto panorama di rappresentazioni estremamente “visibili”, limpide di freschezza policroma inoltrata per vari stadi e successive stratificazioni nell’esperienza emozionale, di cui una serena nostalgia, un bisogno di sentimento recuperato e recuperabile paiono porsi come costante perimetro…un naturale, dilatato respiro, e lo abbraccia un guizzo del pennello dinamico, talvolta febbrile nella luminosità, talaltra opalescente, più spesso puntuale e liberatorio. Una concezione dell’arte autonomamente voluta di ricerca, del materiale personale, del materiale interpretativo, del soggetto sublime già nell’intuizione; arte, e intimamente poesia. (Sebastiano Saglimbeni, L’Arena).

I suoi dipinti manifestano in chiave moderna, con un segno marcato nel contorno dei fiori, qualche assonanza con il grande pittore dell’Ottocento francese Henry Fantin Latour. Il segno così deciso si perde nei paesaggi, per i quali la pittrice privilegia soprattutto l’atmosfera, la musicalità di una natura smarrita in una presenza fatta d’aria e di sogno. Anche qui il linguaggio è superato, perché pare di sentire la voce del vento, l’eco di una canzone lontana. (Augusto Bolther, La Voce di Mantova).

 Una pittura che dall’embrione dell’io caratterizza multipli di possibilità espressive; una pittura di epifanie, che guarda a ragioni di studio e al fascino fragrante che da esse emana irrinunciabile all’artista. La quale non lo mortifica, bensì lo difende, lo esalta, lo accoglie. Una pittura, tanto per intenderci, da gustarsi non con un boccale di birra, piuttosto con quei bicchierini piccolissimi che si usano per bere liquori peparati dai frati, con una percentuale altissima di spirito. (Giorgio Ressi, L’Arena).

 Linee, forme e selezioni dei colori fanno da trama a supporto del suo dettato pittorico sempre molto lucido, dichiarato e svolto secondo stilemi assai ben modulati e sempre riconducibili a una serena consapevolezza di come l’arte sia l’autentico catalizzatore di tutte le molteplici e sfaccettate esperienze che il quotidiano pone di fronte ai sensi dell’uomo. (Simone Manera, La Voce di Mantova).

Vedere le sue opere significa assorbire la sua voluta ricerca del materiale interpretativo, vera arte e, intimamente, poesia che squarcia il colore in gradazioni che solo l’acquerello può osare con la sua cromaticità e forza dei viola.
I suoi lavori non mostrano mai la struttura completa, qualcosa resta sempre celato e misterioso e si configura così una sorta di sfida che costringe lo spettatore a riconsiderare tutto ciò in cui crede. L’artista offre la sua interpretazione, frutto di un’intensa elaborazione personale e di un lungo studio che permettono di notare particolari che altrimenti resterebbero ignorati nel loro contesto originario. Emerge una bellezza sconcertante che non si può far rientrare in nessun paradigma di arte comune, visto che Patrizia Conti e i suoi dipinti non hanno nulla di ordinario.
Melograni che aprendosi raccontano e parlano di lei, della sua pittura e del suo segno marcato nel contorno di una sezione ispezionata… per non lasciarsi sfuggire neppure l’ultima sfumatura. (Paola Artoni, La Voce di Mantova)

“Come sempre raffinata nella propria espressione, il colore si fa linguaggio dell’anima, la figura diviene una componente dell’atmosfera che caratterizza l’opera, lasciandole uno spazio indefinito che va oltre le dimensioni del reale” (Augusto Bolther, La Cittadella settimanale dei cattolici mantovani)

Mostre

  • 1978: segnalazione alla mostra collettiva di Piubega (Mn).
  • Estate 1979: collettiva di pittura ad Asola (Mn) con gli amici Emanuela Guidorizzi e Donato Zanardelli, in via Turbini 5.
  • Autunno 1979: collettiva di pittura ad Asola (Mn) con Emanuela Guidorizzi e Donato Zanardelli c/o ex ECA (via Garibaldi).
  • Ottobre 1980: premio nazionale di pittura G.Muziano (terzo premio).
  • Novembre 1980: mostra “Gruppo ‘80” c/o Bazar del Barba (via N.Sauro).
  • Aprile 1981: mostra di pittura “Dal canto di me stesso” c/o Galleria G.74 con Eugenio Ressi.
  • 1981: collettiva di pittura a Calvisano (Bs).
  • 1981: mostra a Moglia (Mn).
  • 1981: terzo premio al concorso nazionale “L’Anatra D’Oro” di Desenzano del Garda (Bs).
  • 1981: mostra di pittura con Fiba Gagliardi e Cily Monteverdi.
  • 1981 e 1982: personale di pittura alla Sagra di San Fortunato ad Acquanegra Sul Chiese (Mn).
  • Negli stessi anni: collaborazione con l’Archivio di Asola (Mn) per la creazione dell’opera “Scenografia delle Mura di Asola”; collaborazione con la Casa Editrice Universitaria di Verona.
  • 1983: mostra collettiva di pittura a Porto Recanati (An) c/o la Rocca del luogo.
  • 1984: mostra collettiva di pittura a Macerta c/o il Seminario Vescovile.
  • 1985: mostra collettiva di pittura a Porto Recanati (An) c/o Cursal.
  • 1987: esposizione c/o Hotel Royal a San Mauro Mare (Fc).
  • 1995: mostra collettiva di pittura a Villanuova Sul Clisi (Bs) lungo i portici del paese.
  • Luglio 2000: terzo premio sezione acquerello al XV concorso Gran PremioNazionale a Moglia (Mn).
  • Agosto 2000: collettiva di pittura c/o Parco Terzi ad Asola (Mn) con il Gruppo Artisti Asolani.
  • Giugno 2001: mostra mercato “Prima Giornata della Solidarietà” a cura del Lyons Club.
  • Luglio 2001: terzo premio sezione acquerello al XVI concorso Gran Premio Nazionale a Moglia (Mn).
  • 2002: mostra collettiva di pittura a Porto Recanati (An) c/o la Rocca del luogo.
  • 2003: mostra collettiva in Sala Consiliare a Torino.
  • Marzo 2004: rassegna d’arte in Sala Consiliare ad Asola in occasione della festa della donna.
  • Settembre 2005: mostra collettiva “L’arte scende in piazza” a San Martino dell’Argine (Mn).
  • Marzo 2006: mostra colletiva d’arte “Donna nell’arte” ad Asola (Mn).
  • Settembre 2006: “Stile Libero”, mostra collettiva c/o il Comune di Anacapri (Na).
  • Ottobre 2006: esposizione c/o Galleria Sant’Agnese di Milano.
  • Maggio 2007: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Settembre 2007: “L’arte scende in piazza”, collettiva a San Martino dell’Argine (Mn).
  • Ottobre 2007: mostra personale “Per un istante il cielo” c/o Sala Consiliare di Casaloldo (Mn).
  • Dicembre 2007: mostra personale “Ancora per un istante il cielo” c/o Palazzo Municipale – Sala Consiliare di Asola (Mn).
  • Giugno 2008: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Agosto 2008: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Dicembre 2008: collettiva di pittura alla Fiera del Torrone a Carpendeolo (Bs).
  • Febbraio 2009: partecipazione alla mostra collettiva “Premio San Faustino e Giovita” c/o la Fondazione Civiltà Bresciana Brescia.
  • Giugno 2009: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Agosto 2009: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Dicembre 2009: collettiva di pittura alla Fiera del Torrone a Carpendeolo (Bs).
  • Marzo/ Aprile 2009: mostra collettiva del miniquadro c/o Palazzo Beffa ad Asola (Mn).
  • Maggio 2010: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Giugno 2010: “Liberi sulle ali del sogno – omaggio alla donna”, mostra collettiva d’arte c/o Galleria Civica di Asola (Mn).
  • Agosto 2010: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Dicembre 2010/ Gennaio 2011: “Art’è Natale. Vi annuncio una grande gioia che sarà di tutto il popolo”, collettiva di pittura con il Movimento Cristiano Lavoratori – unione provinciale di Brescia c/o Sala Don Teotti nella suggestiva Chiesa del Violino (Bs).
  • Marzo 2011: “Donna nell’arte” c/o Galleria Civica di Asola.
  • Giugno 2011: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Agosto 2011: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Marzo 2012: “Donna nell’arte” c/o Galleria Civica di Asola.
  • Giugno 2012: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Agosto 2012: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Gennaio 2013: mostra collettiva “Il Fascino del cielo” c/o Galleria Civica di Asola dove riceve il terzo premio.
  • Marzo 2013: “Donna nell’arte” c/o Galleria Civica di Asola dove riceve una menzione speciale.
  • Maggio 2013: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Giugno 2013: mostra collettiva di pittura c/o Kiwanis Club Brescia Uno (Bs).
  • Marzo 2014: “Donna nell’arte” c/o Palazzo Beffa di Asola.
  • Maggio 2014: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia
  • Agosto 2014: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs) dal titolo “Dopo il Di-Vino, il pane nostro”.
  • Marzo 2015: “Donna nell’arte” c/o Palazzo Beffa di Asola.
  • Maggio 2015: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia
  • Dal 30 Maggio al 6 Giugno 2015: workshop internazionale di pittura “Percezioni” e mostra collettiva c/o Hotel Residence Marechiaro a San Menaio (FG)
  • Agosto 2015: esposizione alla mostra di pittura della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs)
  • 29 Aprile 2016 – 3 Maggio 2016: mostra collettiva “Il lavoro ieri, oggi, domani” a cura della Proloco di Carpenedolo, CGL – Cisl – Uilp – Uil e Comune di Carpenedolo c/o Palazzo Laffranchi a Carpenedolo (BS)
  • Maggio 2016: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • Agosto 2016: esposizione alla mostra mercato della Fiera di San Bartolomeo a Carpenedolo (Bs).
  • Dicembre 2016: personale d’arte con Clara Scipiotti, patrocinata da Lions Club c/o Galleria Civica di Asola (MN).
  • 28 Aprile 2017 – 1 Maggio 2017: mostra collettiva “Il mondo del lavoro e dei lavori – guardare il passato, vedere il presente per capire il futuro” a cura della Proloco di Carpenedolo, CGL – Cisl e Comune di Carpenedolo c/o Palazzo Laffranchi a Carpenedolo (BS).
  • Maggio 2017: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.
  • 4-11 Marzo 2018: Mostra collettiva “Donna nell’arte” c/o Galleria Civica Asola (Mn).

  • 27 Aprile – 1 Maggio 2018: Mostra collettiva “Le donne e il lavoro” c/o Palazzo Laffranchi a Carpenedolo (Bs).
  • 9 – 20 giugno 2018: mostra collettiva di pittura “Ricognizione” c/o Galleria AAB di Brescia.

ALCUNE OPERE

 

PATRIZIA CONTI

 

Ci hai ricordato che siamo più di quel che siamo e abbiamo un’anima, 2014

tecnica mista su cartoncino

CONTI PATRIZIA

 

Come la luna per le sue polveri d’argento fruga il mare

acquerello su cartoncino

 

CONTI PATRIZIA

Era settembre

acquerello su cartoncino

1_La notte reca arazzi di stelle_Patrizia Conti

 

La notte reca arazzi di stelle, agosto 2011

acquerello su cartoncino

 

CONTI PATRIZIA

Profumo forte dei fiori viola che un giardiniere funambolo aveva appeso in aria, agosto 2012

acquerelli e tecnica mista su cartoncino

 

CONTI - PATRIZIA

 

Per tutta la notte, agosto 2010

tecnica mista su cartoncino

 

CONTATTI

via Oberdan, 23 46041 Asola (MN)

tel. 339/8413172

Elenco Artisti