Renato Arici


BIOGRAFIA

Renato Arici, pittore e grafico, ha iniziato la sua carriera artistica ancora giovanissimo.

Nel 1948 si è distinto meritando una “menzione onorevole” di disegno in un concorso istituito dalla Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde.

Nel 1952 è diventato allievo di Emilio Pasini, iniziandosi così alla passione del disegno e della pittura.

Dal 1953 per oltre cinque anni ha frequentato i corsi di disegno e cartellonistica, figura e nudo presso l’AAB sotto la guida del maestro Domenico Lusetti.

Ha partecipato a mostre collettive, locali e nazionali, esordendo nel 1953 all’ENAL di Brescia.

Dal 1955, per due anni, è stato allievo di grafica del maestro Oscar Di Prata e contemporaneamente ha frequentato due corsi a Milano presso l’Istituto Rizzoli per le arti grafiche, seguito dal professore di storia dell’arte Vicentini Villa.

Nel 1957 ha creato con sette altri pittori il “Gruppo degli Otto”, prendendo parte al rinnovamento del clima artistico dell’AAB.

Nella primavera del 1963, con altri pittori di Cellatica e Gussago, ha creato un nuovo gruppo artistico portandolo a mostre collettive e personali, per poi divenire promotore delle varie mostre gussaghesi di livello nazionale per tutti gli anni Sessanta, organizzate sotto il nome di “Autunno Gussaghese”.

Nel 1990 è stato convocato per l’insegnamento di materie artistiche e pittura nelle scuole elementari e medie di Cellatica.

Dal 1994 prende parte alle giurie di varie mostre; nel 1996 è diventato direttore artistico e responsabile dei concorsi della “Settimana dello Sportivo” di Cellatica.

Da oltre 60 anni partecipa a mostre e concorsi nazionali con entusiasmo e passione, ottenendo numerosi e lusinghieri riconoscimenti.

“ …..una visione astratta e rarefatta del reale …. Una scelta coraggiosa e meritoria frutto di maturità espressiva nella rinnovata ed incessante ricerca stilistica. Una maturità che si esplica nella sicurezza del tratto, nell’uso sapiente dei colori, nello studio accurato delle luci e delle ombre. I soggetti ritratti affiorano dalla Sua sensibilità che si traduce nei Suoi dipinti in atmosfere silenziose di mondi remoti. …Ecco palesarsi la Sua poetica semplice ma profonda, intima ma allo stesso tempo universale e senza tempo.

Un ritorno al passato, ma con l’occhio attento e scrupoloso di chi osserva con l’anima l’intensità del ricordo….. “ (Matteo Mancabelli)

Altre citazioni e recensioni da: G.L. Versellesi – M. Monteverdi – G. Valzelli – F.C. Calzavacca – E.C.S. (Alvi) – Danilo Tamagnini – Egidio Lazzari – G.R. – R. Remus – De Rose G. Franco – A. Rizzi – Dino Villani – Pia Grazioli – G.g.c.d. – E. Piantossi – Claudio Cazzago – A. Zaina – Rosa Lardelli – Oliva G. Moroni – Gilberto Vallini – Renato Ferrari – G. M. – Piero Gasparini – L. Ariotti – Giuseppe Russo – D. Manenti – (f. bol.) – Segala – Spinoni – S. Vitale …

 

ALCUNE OPERE

Il Vignaiolo Natura morta Paesaggio del Garda 2 Vecchie fornaci Vecchio trattore Venezia

CONTATTI

Studio e abitazione:
via Fantasina, 23 – 25060 Cellatica (BS)
Info e contatti:
Tel 030/2771900
E-mail: renatoaricigallery@gmail.com
Sito: www.flickr.com/photos/renatoarici

Elenco Artisti